Come eravamo

E' stato e sempre sara' il Mio Maestro. Ciao Ennio.

Partendo da destra: Doriano, Andrea e, l'ultimo a sinistra, Enzo

Qualificazioni sociali coppa del mondo a Nizza (1976)

Il ritorno da Nizza. I segni della vittoria sono evidenti (zigomo destro), ma ne è valsa la pena

La squadra agonisti: Ferrario, Sormani, Cuccurullo; Franchi, Locatelli

Il trio

Per la vittoria di Nizza vengo premiato dall'assessore allo sport di Cerro Maggiore, il dott. Gianazza.

Sullo sfondo, con le bandierine, il mio maestro Ennio Falsoni

Sullo sfondo, arbitra il maestro Gerard Lemmen

Facchinetti di Bergamo: quante ce ne siamo date

Mi premia il Maestro Yoschinao Nambu, 10° dan : un grande

Sì, lo so, è sfocata; chi indovina dove siamo?

Qui siamo in Germania. Il gigante sullo sfondo é Flavio Galessi. Grande uomo e grande atleta, tragicamente scomparso. Ciao Flavio, sei sempre con noi.

1979: i primi allievi

Il gruppo agonisti

La testa che si vede in ultima fila è di Panizzi Carlo

Il primo in alto a destra è Tonino. Il terzo in basso partendo da destra è Carlo.

Il gruppo agonisti femminili: erano delle tigri!!!

L'allieva Aurora: diventerà mia moglie

Il secondo in alto a destra è Giulio Roveda, secondo presidente della So. Cu.

Carlo con il suo ciuffo ribelle diciassettenne

Sta invecchiando!!!

La serietà di Tonino. Fa quasi paura!!!

Tonino in gara

Carlo in gara

Decimo anniversario!!!